Diese Website verwendet Cookies. Erfahren Sie mehr in der Datenschutzerklärung.

Accettare

“Rete Covid-19” un nuovo progetto della Lega Polmonare Ticinese

La pandemia di Coronavirus Covid-19 e la situazione di emergenza in cui tutti noi ci troviamo confrontati, ha gettato in poco tempo il sistema sanitario in uno stato di forte stress.

A partire dal 6.4.2020 la Lega Polmonare Ticinese ha messo a disposizione le proprie competenze per monitorare lo stato di salute respiratorio nei pazienti recentemente dimessi dagli ospedali e dalle cliniche con diagnosi di positività al virus Covid-19. Si stratta di un controllo telefonico (e/o videochiamata) giornaliero per monitorare i principali sintomi cardiorespiratori nei pazienti con e senza ossigeno terapia domiciliare, annunciati  al momento della dimissione ospedaliera. 

L’obiettivo del progetto Rete Covid-19 è quello di offrire una presa a carico in grado di rilevare precocemente gli eventuali sintomi di recidiva e aiutare il medico curante, gli operatori sanitari e i famigliari curante nel loro lavoro quotidiano e garantire una convalescenza e una guarigione ottimale.

Lo scopo di questo follow up si può riassumere nei seguenti quattro punti chiave:

  • Controllare l’evenienza di una complicanza infettiva cardiovascolare o altro
  • Escludere l’evoluzione verso un deficit funzionale permanente
  • Accompagnare la ripresa di una vita quotidiana normale secondo le disposizioni delle autorità
  • Garantire una presa a carico psico-sociale post ospedaliera attivando, se necessario, gli aiuti necessari Spitex, servizio volontari spese a domicilio, programmi alimentari e pasti a domicilio, telesoccorso, mezzi ausiliari eccetera).

Grazie al monitoraggio quotidiano, gli infermieri della Lega Polmonare Ticinese saranno in grado di informare tempestivamente il medico di famiglia (e/o lo specialista), il personale sanitario se attivato (fisioterapista, infermiere spitex ecc),  e cosa importante tranquillizzare e sostenere il paziente e i suoi famigliari.

Il servizio sociale della Lega polmonare ticinese è parte integrante del progetto e sarà attivato se la situazione lo richiede.

Multidisciplinarità

Questa presa a carico necessita di una stretta collaborazione con i servizi di rete e con differenti figure professionali. In accordo con il medico fisioterapisti specializzati in riabilitazione polmonare, servizi Spitex, volontari ed altri, possono e devono essere attivati dall’infermiere di contatto.

Con l’associazione PhysioTicino abbiamo lanciato un comunicato per ricercare fisioterapisti con esperienza in riabilitazione polmonare desiderosi di partecipare a questo progetto e che possono essere attivati a domicilio. Per informazione: info@lpti.ch

COVID-19 e Tabacco

Coronavirus e malattie respiratorie
Sotto questo titolo, la Lega polmonare svizzera si riferisce anche sul legame tra COVID-19 e il tabacco e fa riferimento al corrispondente documento di posizione dell'UFSP con le domande più comuni.

 

Coronavirus e campagna antifumo
Il Fondo per la Prevenzione del Tabagismo ha contattato le organizzazioni nazionali per la prevenzione del tabagismo e ha chiesto loro di lanciare una campagna sul collegamento tra COVID-19 e il fumo a breve termine. La Lega polmonare svizzera è attivamente coinvolta. Entro metà aprile sarà prodotta una guida contenente consigli sul fumo passivo, la riduzione e la cessazione del fumo, ed entro la fine di aprile sarà prodotto un video con i consigli in una dozzina di lingue. Le informazioni specifiche di COVID-19 saranno pubblicate qui e sulla piattaforma "Stop Smoking" www.stopsmoking.ch.

 

Consigli per smettere di fumare - anche al telefono
La Lega Polmonare Ticinese ha appena inviato un comunicato stampa con consigli su come smettere di fumare e ridurre i consumi. Offriamo anche consigli su come smettere di fumare usando il telefono.

 

Legge sui prodotti del tabacco e campagna politica
A causa del blocco, la legge sui prodotti del tabacco non può essere discussa come previsto dalla Commissione per la sicurezza sociale e la salute del Consiglio nazionale il 14 o 15 maggio 2020. E' ancora da decidere quando la legge sarà di nuovo all'ordine del giorno. Questo ritarderà anche la campagna politica prevista.

 

 

Attualità

03.06.2020 | Attualità | Comunicati stampa

Da inizio maggio tutti i cantoni hanno l’obbligo di rintracciare le persone infette da COVID-19 e i loro contatti stretti mediante tracciamento telefonico. Le diverse Leghe polmonari cantonali sono impegnate in tutto il paese con attività di contact tracing. Uno staff di 115 addetti qualificati contatta e supporta le persone in quarantena.

Leggi tutto
27.05.2020 | Attualità | Comunicati stampa

Fumare aumenta il rischio di complicazioni nel decorso della malattia causata dal coronavirus (COVID-19). Il fumo indebolisce il sistema immunitario e danneggia i polmoni. Prima si inizia a fumare, più si rischia di diventare dipendenti dalla nicotina e, di conseguenza, di contrarre infezioni acute delle vie respiratorie e morire per una patologia polmonare o respiratoria cronica correlata. Per questo la Lega polmonare svizzera chiede un’efficace protezione dei giovani nella legge sui prodotti del tabacco.

Leggi tutto
01.12.2014

La Lega polmonare ticinese ha deciso di omaggiare i propri utenti pubblicando il libro "i luoghi del respiro". Questa pubblicazione, elaborata dalla fotografa ticinese Giovanna Crivelli, raccoglie una decine di passeggiate facilmente percorribili, luoghi suggestivi e ricchi d'incanto a due passi da casa propria.

 

Per informazioni e per richiedere la pubblicazione : 091 973 22 80

Leggi tutto