Diese Website verwendet Cookies. Erfahren Sie mehr in der Datenschutzerklärung.

Accettare

Conoscenza: Dal fumo di tabacco all'inquinamento atmosferico

I seguenti link vi aiuteranno ad aggiornare e ad approfondire le vostre conoscenze sul tabacco, il fumo e la salute. Inoltre, i genitori e gli insegnanti troveranno le raccomandazioni per gli ausili didattici sull'argomento.

 

Informazioni su polmoni, respirazione e sostanze inquinanti

Il sito web della Lega polmonare svizzera fornisce informazioni approfondite sulla struttura e la funzione dei polmoni e delle vie respiratorie, nonché sui pericoli: inquinanti atmosferici, tossine residenziali, fumo. Sono coperte anche altre forme di consumo di tabacco e sigarette elettroniche. 

 

Informazioni sul tabacco dalla scienza e dalla politica

Il sito web dell'Ufficio Federale della Sanità Pubblica fornisce informazioni di base e notizie sul tabacco nei settori della scienza e della politica. Vengono presentate le attuali campagne nazionali di prevenzione. 
Dipendenze Svizzera offre informazioni e fatti, consigli e aiuto, nonché materiale sulla dipendenza e sulla promozione della salute. 

 

Convenzione sul tabacco dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS)

La Convenzione internazionale sul tabacco dell'OMS obbliga gli Stati firmatari ad adottare misure per proteggersi dal fumo passivo, a limitare la pubblicità del tabacco e a vietare la vendita di tabacco ai minori. La Svizzera ha firmato la Convenzione nel 2004, ma non l'ha ancora ratificata. 

Adolescenti e fumatori: Idee per gli insegnanti, aiuto per i genitori

L'Associazione svizzera per la prevenzione al tabagismo offre sussidi didattici per gli insegnanti delle scuole secondarie sul tema del fumo. Un incentivo a non iniziare a fumare è fornito dal concorso Esperimento Non Fumatori. I genitori con adolescenti fumatori possono trovare sul sito web istruzioni su come cercare una conversazione costruttiva con i propri figli senza moralizzare. 
 

Giornate Mondiali del 28 Aprile 2020

Il 28 aprile è una data particolare, visto che è il giorno di due importanti giornate mondiali:

La Giornata Mondiale delle Vittime dell'Amianto e la Giornata Mondiale sulla Sicurezza del Lavoro.

GIORNATA MONDIALE DELLE VITTIME DELL'AMIANTO

A lungo l'amianto è stato considerato un materiale prezioso per le costruzioni grazie alle sue proprietà. Tuttavia, ci si è resi conto troppo tardi della pericolosità di questo minerale. Nonostante oggi l'amianto non venga più utilizzato nelle nuove costruzioni, purtroppo i suoi effetti sulla salute sono ancora presenti, tra le quali malattie come l'asma e bronchite cronica, ma anche tumori.

In Svizzera ogni anno 120 persone si ammalano di mesotelioma, un tumore che colpisce soprattutto il peritoneo e la pleura, una parte dei polmoni.

Per questo motivo il 28 aprile viene considerata la Giornata Mondiale delle Vittime dell'Amianto. Un momento in cui ricordare i danni che questo materiale ha causato per rispetto di chi ha dovuto soffrire.

La Lega Polmonare si impegna a informare riguardo gli effetti nocivi dell'amianto sulla salute, tramite il nostro sito.

Inoltre, per maggiori informazioni vi rimandiamo alla Fondazione Fondo per le Vittime dell'Amianto (EFA):

GIORNATA MONDIALE SICUREZZA LAVORO

La situazione creatasi con la pandemia può causare molteplici reazioni, tra cui lo stress, i rischi psicosociali, la paura, la demotivazione,… tra i lavoratori. I cambiamenti della routine possono avere degli effetti importanti sulla salute psico-fisica delle persone. Per questo è importante riflettere sulla promozione della salute sul posto di lavoro in quanto rappresenta un importante tassello per la prosperità aziendale. In effetti, molti studi, citiamo ad esempio quello dell'OMS (https://www.who.int/occupational_health/topics/workplace/en/index1.html) mostrano che favorisce:

- un miglioramento del benessere al lavoro

- un abbassamento del tasso di assenteismo

- una diminuzione del tasso di rotazione (turnover)

- un ambiente migliore

- una buona coesione tra i collaboratori

Pertanto è importante poter garantire una certa serenità sul lavoro e promuovere delle strategie che permettano di affrontare al meglio queste situazioni.

Maggiori informazioni: