Attualità - Archivio

25.08.2015 | Attualità | Comunicati stampa

Al momento attuale, un divieto generale di pubblicizzare i prodotti del tabacco incontrerebbe il favore della maggioranza della popolazione. I cittadini chiedono infatti norme più severe di quelle previste dal nuovo disegno di legge sui prodotti del tabacco. Un divieto generalizzato è importante perché i divieti parziali spingono le multinazionali del tabacco a investire in settori dove la pubblicità, le sponsorizzazioni e la promozione sono ancora permessi.

Leggi tutto
05.06.2015 | Attualità | Comunicati stampa

Il progetto della nuova legge sui prodotti del tabacco rimane insoddisfacente anche dopo la consultazione: gli interessi dell’industria del tabacco sono considerati superiori a quelli della salute pubblica. Le organizzazioni di promozione della salute e della prevenzione esigono che sia vietata ogni forma di marketing a favore del tabacco. È il solo modo in cui questa legge potrà veramente garantire l’anelata tutela della gioventù.

Leggi tutto
04.05.2015 | Attualità | Comunicati stampa

I bambini affetti da asma sovente praticano poca attività fisica, condizionati dalla paura della dispnea. Tuttavia, l’asma non è un motivo per rinunciare allo sport. Al contrario, i bambini in grado di tenere sotto controllo la propria asma non devono limitarsi nello sport.

Leggi tutto
24.03.2015 | Attualità | Comunicati stampa

Nella nuova legge sui prodotti del tabacco, il Consiglio federale intende lasciare invariata la libertà di affiggere pubblicità per il tabacco presso i punti di vendita. Analogamente, continua a consentire che l’industria del tabacco sponsorizzi festival open air. Questo tipo di marketing si rivolge soprattutto ai ragazzi e agli adolescenti, come dimostra una ricerca svolta nella Svizzera romanda. Quando sono stati presentati i risultati di quest’ultima, le organizzazioni a favore della salute e della prevenzione e la Federazione svizzera delle associazioni giovanili (FSAG) hanno richiesto di vietare in modo generalizzato il marketing del tabacco.

Leggi tutto
23.03.2015 | Attualità | Comunicati stampa

Sono circa 9 milioni le persone che ogni anno si ammalano di tubercolosi in tutto il mondo, e di queste, una su sei muore. In occasione della Giornata internazionale della tubercolosi (24.3), l’Organizzazione mondiale della sanità OMS pone l’accento sull’im-portanza della diagnosi precoce e dell’uso di trattamenti adeguati, misure necessarie per evitare la maggior parte dei decessi. In Svizzera, la Lega polmonare si batte da oltre 100 anni per impedire i nuovi contagi e contrastare la diffusione della malattia.

Leggi tutto
09.03.2015 | Attualità | Comunicati stampa

Quasi 200‘000 persone, negli ultimi cinque anni, hanno effettuato il test di rischio di apnea da sonno online della Lega polmonare. All’incirca un quinto dei partecipanti ha ammesso di soffrire i sintomi di apnea da sonno. Oltre 6‘600 hanno dichiarato inoltre di aver causato incidenti della circolazione a causa della sonnolenza.

Leggi tutto
18.12.2014 | Attualità | Comunicati stampa

La Lega polmonare svizzera apprezza l’adattamento dell’ordinanza contro l’inquinamento atmosferico (OIAt) alle attuali conoscenze tecniche, previsto dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM). L’ozono e le polveri fini oltrepassano però ancora troppo spesso i valori limite. Perciò, la lega polmonare esige che gli impianti fissi quali i gruppi elettrogeni d’emergenza siano dotati retroattivamente di filtri antiparticolato.

Leggi tutto
11.11.2014 | Attualità | Comunicati stampa

Ogni anno, oltre tre milioni di persone in tutto il mondo muoiono a causa della broncopneumopatia cronica ostruttiva, BPCO. In Svizzera, ne sono colpite circa 400'000 persone. Il test del rischio online sul sito della Lega polmonare e la verifica della funzionalità respiratoria, gratuita nel novembre 2014, forniscono i primi indizi affidabili su una possibile malattia. Se la BPCO viene diagnosticata precocemente, possono essere evitate le sue conseguenze fatali.

Leggi tutto
10.09.2014 | Attualità | Comunicati stampa

Nella procedura di consultazione per la legge sui prodotti del tabacco le organizzazioni che si occupano della tutela della salute si battono affinché si rinunci del tutto alle sponsorizzazioni di produttori del tabacco. La salute di persone giovani ha un valore molto più elevato degli interessi delle multinazionali del tabacco, dichiarano la Lega svizzera contro il cancro, la Lega polmonare svizzera, la Fondazione svizzera di cardiologia, Dipendenze Svizzera e l’Associazione svizzera per la prevenzione del tabagismo.

Leggi tutto
24.07.2014 | Attualità | Comunicati stampa

Alla domanda se siano d’accordo di pagare due franchi in più affinché Paléo rinunci a farsi sponsorizzare da una marca di sigarette, il 71% degli spettatori del festival risponde di sì. È quanto rivela un sondaggio realizzato martedì fra 830 di loro. Il festival potrebbe facilmente cavarsela senza questa categoria di sponsor e senza che le sue finanze ne risentano, tutelando oltretutto la salute dei suoi giovani spettatori.

Leggi tutto