Attualità - Archivio

09.03.2015 | Attualità | Comunicati stampa

Quasi 200‘000 persone, negli ultimi cinque anni, hanno effettuato il test di rischio di apnea da sonno online della Lega polmonare. All’incirca un quinto dei partecipanti ha ammesso di soffrire i sintomi di apnea da sonno. Oltre 6‘600 hanno dichiarato inoltre di aver causato incidenti della circolazione a causa della sonnolenza.

Leggi tutto
18.12.2014 | Attualità | Comunicati stampa

La Lega polmonare svizzera apprezza l’adattamento dell’ordinanza contro l’inquinamento atmosferico (OIAt) alle attuali conoscenze tecniche, previsto dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM). L’ozono e le polveri fini oltrepassano però ancora troppo spesso i valori limite. Perciò, la lega polmonare esige che gli impianti fissi quali i gruppi elettrogeni d’emergenza siano dotati retroattivamente di filtri antiparticolato.

Leggi tutto
11.11.2014 | Attualità | Comunicati stampa

Ogni anno, oltre tre milioni di persone in tutto il mondo muoiono a causa della broncopneumopatia cronica ostruttiva, BPCO. In Svizzera, ne sono colpite circa 400'000 persone. Il test del rischio online sul sito della Lega polmonare e la verifica della funzionalità respiratoria, gratuita nel novembre 2014, forniscono i primi indizi affidabili su una possibile malattia. Se la BPCO viene diagnosticata precocemente, possono essere evitate le sue conseguenze fatali.

Leggi tutto
10.09.2014 | Attualità | Comunicati stampa

Nella procedura di consultazione per la legge sui prodotti del tabacco le organizzazioni che si occupano della tutela della salute si battono affinché si rinunci del tutto alle sponsorizzazioni di produttori del tabacco. La salute di persone giovani ha un valore molto più elevato degli interessi delle multinazionali del tabacco, dichiarano la Lega svizzera contro il cancro, la Lega polmonare svizzera, la Fondazione svizzera di cardiologia, Dipendenze Svizzera e l’Associazione svizzera per la prevenzione del tabagismo.

Leggi tutto
24.07.2014 | Attualità | Comunicati stampa

Alla domanda se siano d’accordo di pagare due franchi in più affinché Paléo rinunci a farsi sponsorizzare da una marca di sigarette, il 71% degli spettatori del festival risponde di sì. È quanto rivela un sondaggio realizzato martedì fra 830 di loro. Il festival potrebbe facilmente cavarsela senza questa categoria di sponsor e senza che le sue finanze ne risentano, tutelando oltretutto la salute dei suoi giovani spettatori.

Leggi tutto
21.05.2014 | Attualità

La Lega polmonare è del parere che il progetto di legge sui prodotti del tabacco inviata in consultazione sia troppo blando. È inammissibile che il Consiglio federale accordi maggiore importanza alla libertà economica che alla salute dei minorenni. Solo il divieto generale della pubblicità del tabacco e dello sponsoring consente di dissuadere i ragazzi e gli adolescenti dall'iniziare a fumare.

Leggi tutto
30.04.2014 | Attualità | Comunicati stampa

Soffrire di asma non è una ragione per non praticare sport. Al contrario: chi è in grado di tenere sotto controllo la propria asma, trova particolare beneficio negli sport di resistenza. Domenica prossima, 4 maggio 2014, in occasione della Giornata dello sport per bambini organizzata dalla Lega polmonare, i bambini affetti da asma impareranno quali sono i fattori da considerare nella scelta di uno sport e scopriranno con rinnovata fiducia in se stessi la gioia di muoversi.

Leggi tutto
22.04.2014 | Attualità | Comunicati stampa

Posizione della Lega polmonare svizzera sulle e-sigarette

 

 

Leggi tutto
24.03.2014 | Attualità | Comunicati stampa

Al 23esimo Simposio sulla tubercolosi della Lega polmonare, gli esperti nazionali e internazionali si sono confrontati sul futuro della tubercolosi in Svizzera. È possibile debellare nel nostro paese la malattia infettiva considerata la seconda causa di morte al mondo? Siamo finalmente a una svolta o la fine della tubercolosi resta una mera illusione?

Leggi tutto
06.03.2014 | Attualità | Comunicati stampa

L’apnea da sonno non solo ha un impatto negativo sulla qualità della vita dei pazienti, ma può aumentare il rischio di malattie cardiovascolari. L’apnea da sonno grave, se non curata, può provocare ipertensione, ictus o infarto e ridurre di alcuni anni l’aspettativa di vita. La terapia CPAP protegge il sistema cardiovascolare e ha effetti positivi sull’ipertensione.

Leggi tutto