Diese Website verwendet Cookies. Erfahren Sie mehr in der Datenschutzerklärung.

Accettare

10 consigli per il telelavoro in salute

1. Prepararsi

Una certa routine può instaurarsi quando si lavora da casa. Restare in pigiama fino a tarda mattinata può essere invitante, ma vi raccomandiamo tuttavia che questa tenuta resti associata limitatamente alle ore di sonno. Questo, per evitare che si istaurino delle abitudini controproducenti.

Al mattino, prendetevi cura di voi salvaguardando i ritmi abituali come se doveste uscire: fate colazione, fate la doccia, vestitevi e preparatevi.

 

2. Trovare uno spazio dedicato

L’ideale è saper delimitare per quanto possibile lo spazio professionale, differenziandolo da quello privato.

Installatevi in un locale calmo nel quale potete concentrarvi. Se questo non è possibile, utilizzate delle cuffie per isolarvi, oppure definite delle regole con i membri della vostra famiglia al fine di non essere disturbati, questo vicendevolmente e il meno possibile, durante le rispettive ore di lavoro.

 

3. Organizzare il proprio tempo

La maggior parte delle persone che lavorano da casa ammettono di avere dei tempi di lavoro quotidiani maggiori. Questo magari è il vostro caso in quanto cambiano i ritmi: pausa pranzo più corta, fine giornata di lavoro tardiva, ecc.

Definite chiaramente il vostro tempo di presenza operativa (i tempi di lavoro) e le vostre assenze (gli orari di pausa e di fine attività) per il tramite dell’agenda professionale, al fine di non essere disturbati durante le vostre pause o i vostri giorni di libero.

 

4. Instaurare delle regole condivise con i vostri figli

Se avete dei figli da gestire in più del vostro lavoro, spiegate loro quali saranno i momenti individuali dedicati alle proprie attività. In questi momenti, installatevi vicino a loro in modo ragionevole, rispettando la loro “area gioco” affinché percepiscano la vostra presenza (rassicurazione), ma anche per agevolare il rispetto delle consegne date. In tal senso informateli minuziosamente sulle regole da rispettare, onde poter agevolare il lavoro da un lato ma anche per poter trarre il miglior profitto nei momenti sociali, insieme a loro.

 

5. Creare un posto di lavoro piacevole e sano

Non possedete del materiale ergonomico e pensate non potervi installare in modo soddisfacente? Rassicuratevi, basta solamente qualche piccola astuzia come per esempio un cuscino posizionato sul fondo della schiena, dei libri per rialzare il vostro schermo, una cassetta quale rialzo per i piedi, e… ecco fatto. Con questi piccoli accorgimenti vi sentirete maggiormente a vostro agio!

Qui di seguito troverete qualche piccola astuzia pratica che vi orienta su diversi piccoli accorgimenti in modo creativo (Vodafone): /www.youtube.com/watch?v=ZLwIP8cBaWA&feature=youtu.be

https://www.youtube.com/watch?v=fAY07iUp3h8 (Klinikos)

 

6. Fare delle pause con movimento

Per prevenire l’apparizione di dolori, stanchezza visiva e limitare la sedentarietà, è importante muoversi regolarmente e spostarsi dalla propria postazione di lavoro.

Alzatevi ogni 30 minuti per 2-3 minuti per evitare di rimanere seduti e di guardare il vostro schermo troppo a lungo. Approfittate di questi brevi momenti per idratarvi, per andare in bagno, per fare il bucato o anche per passare l’aspirapolvere! Potete anche fare degli allungamenti. Tutto ciò naturalmente senza perdere di vista i tempi di lavoro predefiniti. A tal proposito possiamo suggerirvi i nostri corsi on-line https://www.legapolmonare.ch/it/lega-polmonare-ticinese/pagina-iniziale.html oppure su https://www.unil.ch/unisep/home/menuinst/sante-au-travail/infirmiere-en-sante-au-trava/ergonomie/conseils--exercices-en-ergonomie.html

 

7. Mantenere i contatti sociali

Mantenete un contatto regolare con il vostro responsabile e con i vostri colleghi telefonicamente, via i social, whatsapp o videoconferenze. Può essere l’occasione di mettersi in gioco con le nuove tecnologie. Prestate attenzione all’utilizzo di quei canali di comunicazione che possano garantire la riservatezza, ma anche la sicurezza dei vostri mezzi elettronici.

 

8. Informarsi sul Covid-19 con parsimonia

Gli scambi con i colleghi permettono fortunatamente di affrontare tematiche diverse da quelle esclusivamente lavorative. Se volete informarvi sull’evoluzione della pandemia, dedicate un momento specifico a queste informazioni nel corso della giornata, riferendovi unicamente a fonti ufficiali attendibili: informazioni dell’UFSP https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/krankheiten/ausbrueche-epidemien-pandemien/aktuelle-ausbrueche-epidemien/novel-cov.html (Confederazione) e https://www4.ti.ch/dss/dsp/covid19/home/ informazioni del Cantone.

 

9. Mantenere un’attività fisica

Rimanere a casa non vuol dire che non ci si debba muovere! Muoversi è molto importante per la salute psico-fisica. Fate delle attività che vi arrecano piacere, senza tuttavia esagerare, ascoltando il vostro corpo, prevenendo in tal modo quei possibili inconvenienti (infortuni, lesioni muscolari per eccessi, ecc.).

Andate a camminare o correre nel vicinato oppure seguite dei video di esercizi sulle piattaforme di internet, sempre e comunque rispettando i vostri limiti. Durante questo periodo di telelavoro potete cogliere l’opportunità di realizzare delle attività che vi piacciono e che abitualmente non potete seguire a causa della mancanza di tempo (yoga, crossfit, taichi, pittura, meditazione, ecc.).

 

https://www4.ti.ch/dss/dsp/spvs/settori-di-attivita/alimentazione-e-movimento/ai-tempi-del-coronavirus/

 

10. Mangiare equilibrato

Abbiamo tutti la nostra piccola riserva di biscotti salati o zuccherati. Lavorando vicino a queste tentazioni è facile lasciarsi andare.

Per rimanere in buona salute e mantenere l’energia, sarebbe meglio evitare qualsiasi tentazione.

Prevedete nel limite del possibile degli alimenti sani e dei piatti equilibrati. Approfittatene di questo periodo per testare delle nuove ricette!

 

 https://www4.ti.ch/dss/dsp/spvs/settori-di-attivita/alimentazione-e-movimento/il-piatto-equilibrato/

 

www.unisante.ch/fr