Questo sito utilizza cookies. Per saperne di più leggi le avvertenze legali.

Accettare

Diossido di zolfo

Il diossido di zolfo (SO2) è un gas tossico, incolore dall'odore acre e pungente. Si forma soprattutto nel processo di combustione di combustibili sulfurei. Tuttavia, dalla fine degli anni '80 l'inquinamento dell'ambiente dovuto all'anidride solforosa è molto diminuito in Svizzera.

 

Informazioni dell'Ufficio federale dell'ambiente

 

Il monossido di carbonio viene liberato durante i processi di combustione di combustibili fossili e carburanti. Le fonti principali sono il traffico stradale e gli impianti a combustione. Il monossido di carbonio è presente in quantità rilevante anche nel fumo di tabacco.

Il monossido di carbonio riduce la quantità di ossigeno trasportata nel sangue, il che può condurre a danni temporanei o permanenti di diversi organi.

Fin dalla metà degli anni ‚ 70 l'inquinamento del monossido di carbonio in Svizzera è stato fortemente ridotto. I valori limite d'immissione stabiliti dall'ordinanza contro l'inquinamento atmosferico non vengono superati. Attualmente non costituisce un problema diretto per la salute dell'uomo.