La promozione della ricerca della Lega polmonare

Lo standard elevato della medicina, la stabilità politica e la fama della ricerca universitaria costituiscono in Svizzera una solida base per una ricerca di qualità elevata. Ciò riguarda in particolare le tematiche legate alla salute polmonare, cosa che ha condotto alla formazione, presso alcuni centri svizzeri, di gruppi di ricerca riconosciuti a livello internazionale, in ambienti universitari e anche non accademici. Si tratta di riservare maggior considerazione alla ricerca più competitiva nel campo della salute polmonare, assicurandole al contempo una base finanziaria.

 

In generale, le malattie polmonari sono in espansione. La BPCO (bronco pneumopatia cronica ostruttiva) oggi è la quarta causa più frequente di morte. Va però tenuto conto che entro il 2020 la BPCO diventerà la terza causa più frequente di morte. Tuttavia, di pari passo con l’allungamento dell’aspettativa di vita, cresce anche l’incidenza di altre malattie polmonari. Nel corso degli ultimi anni, riguardo al caso dell’asma bronchiale, il trattamento è stato migliorato grazie a una ricerca innovativa, nel senso che le persone colpite possono ora godere di una normale qualità di vita, preservando completamente l’attività professionale e sociale.

 

D’altro canto, non esiste ancora alcun trattamento causale per l’asma bronchiale. Inoltre, vengono continuamente rilevati sviluppi molto gravi, per i quali le forme di terapia stabilite non hanno sufficiente impatto. Anche nell’ambito delle malattie polmonari rare e maligne, nel corso degli ultimi anni la scienza ha compiuto progressi che devono essere consolidati con il proseguimento della ricerca.

 

In generale, per quanto concerne la ricerca scientifica su tutte le malattie polmonari, vi sono ancora parecchie sfide da affrontare in diversi campi: prevenzione, qualità dell’aria, epidemiologia, scienze sociali, economia sanitaria e pneumologia clinica. Diventa quindi sempre più importante sostenere di pari passo la ricerca di base sperimentale e la ricerca clinica applicata.

 

La Lega polmonare svizzera, cosciente di una serie di sfide, nel 2013 ha istituito un Fondo di sostegno alla ricerca deputato a uno scopo specifico e destinato al sostegno della ricerca nella sfera di competenza della Lega polmonare svizzera e dei suoi membri. Il Fondo di sostegno alla ricerca della Lega polmonare svizzera persegue il sostegno finanziario delle attività di ricerca di grande importanza per l’opera della Lega polmonare svizzera e dei suoi membri e incentrate sul tema della prevenzione e del trattamento di malattie polmonari e insufficienza respiratoria.