Attualità - Archivio

11.07.2016 | Attualità | Comunicati stampa

Oggi l’Ufficio federale della sanità pubblica divulga il rapporto sul Monitoraggio svizzero delle dipendenze 2015 riguardo alla sigaretta elettronica. Quest’ultimo indica che il consumo è rimasto stabile rispetto allo scorso anno. Sebbene l’uso di sigarette elettroniche vi sia descritto come un fenomeno piuttosto marginale, la Lega polmonare lo sconsiglia: le sue conseguenze sulla salute a lungo termine non sono ancora state sufficientemente chiarite. La Lega polmonare svizzera chiede inoltre il divieto delle azioni pubblicitarie e promozionali per tutelare i giovani.

Leggi tutto
14.06.2016 | Attualità | Comunicati stampa

La Coalizione per una legge efficace sui prodotti del tabacco condanna la decisione del Consiglio degli Stati di rinviare al Consiglio federale la legge federale sui prodotti del tabacco. Si può proteggere meglio la salute di bambini e adolescenti solo limitando ulteriormente la pubblicità del tabacco, sostiene la Coalizione.

Leggi tutto
20.05.2016 | Attualità | Comunicati stampa

Oggi, a Berna, sullo sfondo dell’imminente dibattito parlamentare, la Coalizione per una legge efficace sui prodotti del tabacco presenta i suoi argomenti per un severo divieto della pubblicità e della promozione dei prodotti del tabacco.

Leggi tutto
14.04.2016 | Attualità | Comunicati stampa

Chi non fuma mantiene più a lungo l'aspetto giovane. Infatti il fumo accelera la formazione delle rughe, anche di quelle facciali. Grazie a una speciale cabina fototessera SmokeFree è possibile mostrare le tracce che un consumo di tabacco prolungato lascerebbe sul viso. La Lega polmonare svizzera e i partner della campagna SmokeFree, ossia ONG, Cantoni e Confederazione, stanno per lanciare una tournée svizzera di due anni per la cabina fototessera SmokeFree, accompagnata da specialisti che renderanno attenti i visitatori sulle conseguenze del fumo sulla salute e daranno consigli per smettere di fumare.

Leggi tutto
12.04.2016 | Attualità | Comunicati stampa

I farmaci contro l’asma, perché abbiano effetto, devono essere inalati in modo corretto. Da studi recenti, emerge che 6 persone asmatiche su 10 utilizzano i farmaci in modo sbagliato, soffrendo quindi di crisi che potrebbero essere evitate. La Lega polmonare informa sulla tecnica d’inalazione corretta perché se l’asma è controllata bene è possibile condurre una vita praticamente priva di disturbi.

Leggi tutto
18.03.2016 | Attualità | Comunicati stampa

Nove associazioni professionali mediche e la federazione dei medici svizzeri FMH lanciano oggi un appello in favore di una legge incisiva sui prodotti del tabacco, per sensibilizzare i parlamentari. I medici sono confrontati ogni giorno con le conseguenze del tabagismo. Si impegnano affinché i nostri figli non siano i loro pazienti di domani.

Leggi tutto
17.03.2016 | Attualità | Comunicati stampa

Molti migranti provengono da paesi in cui la tubercolosi è ancora molto diffusa. La povertà, la guerra e le condizioni dei profughi favoriscono la diffusione e l’insorgenza della malattia infettiva. Un riconoscimento precoce e un trattamento adeguato della tubercolosi non solo curano i pazienti, ma ostacolano il diffondersi della malattia in Svizzera. Al 25° Simposio sulla tubercolosi, organizzato dalla Lega polmonare a Münchenwiler, gli esperti internazionali discutono sulla situazione attuale.

Leggi tutto
01.12.2015 | Attualità | Comunicati stampa

Questa mattina i nuovi parlamentari sono stati accolti davanti a Palazzo federale da pacchetti di sigarette giganti che hanno offerto loro sigarette di gomma da masticare. È in questo modo che la Coalizione per una legge efficace sui prodotti del tabacco li ha resi attenti all’importanza di una legge incisiva sui prodotti del tabacco per la tutela della gioventù.

Leggi tutto
19.11.2015 | Attualità | Comunicati stampa

L’ex ministra del governo cantonale zurighese è stata eletta, all’Assemblea dei delegati, nel Consiglio direttivo della Lega polmonare Svizzera.

Leggi tutto
11.11.2015 | Attualità | Comunicati stampa

La Coalizione per una legge efficace sui prodotti del tabacco si dichiara delusa del messaggio del Consiglio federale. Quest’ultimo considera che gli interessi dell’industria del tabacco siano superiori alla salute pubblica, nonostante molti giovani continuino a fumare. Il Consiglio federale perde così l’occasione di varare una legge incisiva che consentirebbe di risparmiare centinaia di milioni di franchi.

Leggi tutto